metalmeccanici
Commenti disabilitati su Gammastap, Cerutti, aziende valsesiane: estate calda per i metalmeccanici vercellesi 54

Gammastap, Cerutti, aziende valsesiane: estate calda per i metalmeccanici vercellesi

Fiom, News

Licenziamenti e ritardi nel pagamento degli stipendi alla Gammastamp; una nuova stagione per la Officine Meccaniche Giovanni Cerutti; importanti contratti integrativi firmati con aziende della Valsesia. A più di 9 anni dall’inizio di questa devastante crisi siamo a fare il punto sulla situazione dell’industria metalmeccanica del Vercellese.

Alla Gammastamp si decide di aprire una procedura di licenziamenti individuali che coinvolgono tre lavoratori per soppressione del posto di lavoro: scelta discutibile e in controtendenza con il passato. Se questa è la decisione, la FIOM CGIL metterà in campo tutte le iniziative possibili per evitare che questa modalità diventi un destino segnato per i 100 e oltre esuberi dichiarati. (qui altre info)

Intanto, si apre una nuova stagione per la Officine Meccaniche Giovanni Cerutti: rimane infatti aperto il canale degli ammortizzatori sociali ma viene approvato anche un nuovo piano industriale con l’appoggio di due grossi fornitori e soprattutto grazie all’apertura della linea di credito delle banche.

Nuove linee per doppi giunti alla Dana Italcardano di Crescentino: che sia la prima azienda vicina all’uscita dell’ammortizzatore sociale?

Tuttavia in alcune aziende si continua a soffrire, alla Gammastamp di Bianzè e alla IFI di Santhia i lavoratori aspettano da due anni il pagamento degli stipendi, oltre a essere ancora un’azienda in regime di ammortizzatore sociale.

Nella zona valsesiana, negli scorsi mesi abbiamo rinnovato integrativi aziendali importanti in realtà realtà importanti come Tosi, Valvosider e MMV e -attraverso il meccanismo della de/contribuzione – qualche soldo in più è arrivato in tasca ai lavoratori. Ancora arenato, invece, il premio di risultato della Vir di Valduggia che da oltre 10 anni è fermo: i lavoratori nelle assemblee reclamano un rinnovo con obbiettivi più chiari.

Nelle aziende artigiane molti hanno iniziato ad affamare i dipendenti: imparati i complessi meccanismi per riscuotere i crediti, le aziende se ne approfittano lasciando alla collettività i problemi e i debiti. Si veda la ditta DeGasperidi Vercelli che di questo meccanismo ne ha fatto un mestiere.

Il comunicato stampa Fiom Cgil Vercelli Valsesia

Related Articles

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024