LA CGIL VERCELLI VALSESIA ‘METTE LE RUOTE’ E PRESENTA LA CAMERA DEL LAVORO MOBILE

Comunicati stampa

Una Camera del Lavoro che agisce direttamente sul territorio e che sarà una presenza costante. È per rispondere alle esigenze dei numerosi presidi produttivi presenti nel nostra Provincia che la Cgil Vercelli Valsesia ha deciso di investire in una struttura mobile, ovvero un camper adattato a uso ufficio e attrezzato come una vera e propria Camera del Lavoro.

«Nel Vercellese, provincia lunga e con la presenza di attività produttive caratterizzate a seconda del territorio, si aprono prospettive con importanti risvolti occupazionali anche nell’area di Larizzate già destinata a nuovi insediamenti produttivi. Il tessuto produttivo che abbiamo di fronte, in questo caso, è diversificato e sono presenti attività che vanno dall’industria (CERUTTI), al Commercio (CGT, Brendolan e Novacoop,) alla Logistica (Novacoop e DHL) e presto l’area sarà interessata dall’arrivo di Amazon», spiega Luca Quagliotti, segretario generale della Cgil Vercelli Valsesia.

«L’arrivo di Amazon, in modo particolare, previsto per settembre, duplicherà nel giro di 3 anni i lavoratori presenti nel sito e con l’insediamento di altre nuove aziende – abbiamo notizia di almeno altre tre imprese interessate a insediarsi nel sito a cui si aggiungono diverse attività commerciali e lo sviluppo di DHL sulla logistica – i lavoratori potrebbero arrivare a 3/3.500 in meno di 3 anni», argomenta Quagliotti.
«Non è un segreto il poco interesse dei lavoratori più giovani verso il sindacato visto come un Moloch irraggiungibile e lontano dai “loro” interessi. Così come non è un segreto che i giovani non vengono nelle sedi sindacali se non perché hanno un problema. Come CGIL Vercelli Valsesia abbiamo quindi deciso di portare la Camera del Lavoro in quei siti industriali, e non solo, dove non siamo presenti incominciando dall’Area di Larizzate» spiega il segretario generale.

Inizialmente all’interno della Camera del Lavoro mobile saranno presenti, a giorni alterni, le seguenti categorie:

1) Nidil: che si occupa dei lavoratori precari e, in particolar modo, dei lavoratori in somministrazione.
2) Filcams: per i lavoratori del commercio.
3) Filt: per i lavoratori della logistica e dei trasporti.
4) Fiom: per i lavoratori metalmeccanici.

La Cgil, attraverso la nuova Camera del Lavoro mobile, intende diventare un punto di riferimento per tutte le lavoratrici e i lavoratori e, per questo, organizzerà campagne mirate per le ISEE, le dichiarazioni dei redditi, gli assegni familiari. La Camera del Lavoro Mobile offrirà, in alcuni periodi dell’anno e a seconda delle esigenze, anche gli abituali Servizi CGIL: INCA, CAAF e Ufficio Vertenze.
Il progetto avrà una durata iniziale di due anni con l’auspicio che venga apprezzato dalle lavoratrici e dai lavoratori e che, conseguentemente, possa essere inserito stabilmente nelle Sedi CGIL presenti nel territorio.

Related Articles

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024