Son la mondina son la sfruttata

8 ore Commenti disabilitati su Son la mondina son la sfruttata 14

8 ore CGIL

Son la mondina, son la sfruttata,
son la proletaria che giammai tremò:
mi hanno uccisa, incatenata,
carcere e violenza, nulla mi fermò.
Coi nostri corpi sulle rotaie,
noi abbiam fermato i nostri sfruttator;
c’è molto fango sulle risaie,
ma non porta macchia il simbol del lavor.
E lotteremo per il lavoro,
per la pace, il pane e la libertà,
e creeremo un mondo nuovo
di giustizia e di nuova civiltà.
Questa bandiera gloriosa e bella
noi l’abbiam raccolta e la portiam più in su
dal vercellese a Molinella,
alla testa della nostra gioventù.
E se qualcuno vuol far la guerra,
tutti uniti insiem noi lo fermerem:
vogliam la pace sulla terra
e più forti dei cannoni noi sarem.
Note:
Testo scritto da Pietro Besate, sindacalista e funzionario del PCI di Vercelli, in occasione
di un congresso intorno al 1950, la musica è tratta da una canzone, all’epoca molto
popolare, dal titolo “La rondinella” . L’ultima strofa che si collega alle campagne politiche
del PCI per la pace è eseguita talvolta con questa variante: “E ai padroni farem la guerra
/ tutti uniti insieme noi li vincerem / non più sfruttati sulla terra / e più forti dei cannoni
noi sarem”.

 

 

Ascolta il file musicale

Related Articles

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024