Sciopero Sanac di Gattinara martedì 1° ottobre 2019

Comunicati stampa

Sciopero dichiarato per SANAC in tutti i quattro stabilimenti a livello nazionale, compreso quello di Gattinara.
Martedì 1° ottobre sarà organizzato un presidio di fronte all’azienda a partire dalle ore 13, segnalando (come la volta precedente) la vicenda alle amministrazioni locali.
Si richiede al governo e all’azienda acquirente maggiore chiarezza rispetto al futuro dei quasi 400 dipendenti.
Ancora una volta c’è il buio sulla questione, nonostante le sollecitazioni e gli incontri avvenuti a livello commissariale e ministeriale.
Il 30 luglio le organizzazioni sindacali hanno avuto un incontro a Roma con i Commissari. Data la crisi di governo anche loro hanno manifestato incertezza sulla conclusione della vicenda, comunicando l’avvio della procedura per la cassa straordinaria con prossimo appuntamento per i primi di settembre.
L’incontro è avvenuto il 18 settembre per l’analisi congiunta della cassa integrazione straordinaria su tutti gli stabilimenti.
Al Ministero le organizzazioni sindacali non hanno volutamente discusso sull’ammortizzatore sociale richiesto, per porre una pressione maggiore al fine di avere più garanzie da parte del ministero e da parte di Arcelor Mittal, data l’imminente scadenza della fideiussione prevista per il 30 settembre.
Il prossimo incontro, sempre per la cassa integrazione straordinaria, è già fissato per il 3 ottobre sempre presso la sede del Mise.
Ci auguriamo che vengano date delle garanzie sul futuro dei lavoratori, dato che il vincolo sulla tutela penale è venuto meno, come voleva Arcelor Mittal che si è successivamente dichiarata favorevole a continuare il processo già iniziato con Ilva (comunicato stampa aziendale in allegato).
Dato che quello era il vincolo che ha determinato una richiesta di proroga anche nel processo di acquisizione SANAC, l’auspicio è che il governo non sia stato sprovveduto nell’aver concesso questa possibilità senza le garanzie manifestate all’inizio del 2019.

SE ENTRO MARTEDI’ CAMBIERANNO LE CONDIZIONI, SARANNO SOSPESI SIA SCIOPERO CHE PRESIDI.

Per informazioni: Alan Orso Manzonetta, Filctem Cgil, cell. 3486008620

Related Articles

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024