Cerutti, esito dell’incontro con la Regione Piemonte

Comunicati stampa

 

24 Febbraio 2021

COMUNICATO SINDACALE CERUTTI

In data odierna le OO.SS FIM CISL, FIOM CGIL e UILM UIL di Vercelli e di Alessandria hanno avuto un incontro in modalità videoconferenza con la Regione Piemonte alla presenza di Elena Chiorino e dei sindaci delle rispettive città di Vercelli e di Casale Monferrato, Andrea Corsaro e Federico Riboldi.

In tale incontro, come Organizzazioni sindacali abbiamo messo al corrente l’assessorato alla gestione delle Crisi aziendali di tutte le informazioni in nostro possesso, ripercorrendo ogni passaggio dall’accordo di giugno a oggi. Diventa evidente che quanto comunicato dai curatori fallimentari della procedura per OMG Cerutti e CPE, ovvero il fermo delle produzioni anche nello stabilimento di Casale Monferrato, metterebbe in difficoltà oltre 280 famiglie su due territori e, soprattutto in mancanza di una proposta vincolante, chiuderebbe ogni speranza per tutti i dipendenti, andando a vanificare l’accordo sottoscritto nei mesi precedenti finalizzato a dare continuità industriale.

Abbiamo spiegato che per noi rimane la volontà di mantenere i posti di lavoro e conseguentemente le attività, anche riconsiderando lo stabilimento di Vercelli, ma soprattutto che è necessario creare in tempi brevi le condizioni per poter concretizzare la copertura di un ammortizzatore sociale, che accompagni una prospettiva di reindustrializzazione, passando anche attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico e del Lavoro.

Su proposta dell’assessore Chiorino e dei tecnici delle Crisi aziendali della Regione Piemonte si è condivisa la necessità di una ulteriore convocazione, che avrà necessariamente tempi brevi vista la scadenza degli ammortizzatori sociali nel mese di marzo, a cui si chiederà la partecipazione della Curatela finalizzata alla ricerca di un percorso propedeutico alla risoluzione della crisi.

In aggiunta, questa mattina si è tenuto un incontro con il prefetto di Vercelli, il quale ci conferma che sosterrà e solleciterà tutte le parti sia di sede territoriale che Ministeriale affinché si possa trovare una soluzione a questo possibile dramma sociale. In data odierna è stata inviata una richiesta d’incontro anche al Prefetto di Alessandria.

 

Le segreterie Territoriali di Vercelli e Alessandria
FIOM CGIL FIM CISL UILM UIL

Related Articles

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024