carta
 
 
La CGIL ha lanciato la proposta della Carta dei Diritti Universali del Lavoro. Un testo complesso diviso in oltre novanta articoli, che nel corse delle settimane sarà presentato nei luoghi di lavoro, agli iscritti al Sindacato, ai pensionati, a tutti coloro che vorranno partecipare a questa iniziativa. Diverse assemblee sono in programma anche in provincia di Vercelli, organizzate dalla Camera del Lavoro locale.

In questa pagina vi presenteremo tutti gli articoli del documento, in pillole, per andare direttamente al succo di ogni singolo punto. Tutti i temi della Carta saranno presi in esame con i giusti rimandi e approfondimenti. Qui il testo completo della Carta.
 
 
 
TITOLO I

TITOLO I ART. 1: il lavoro è tutelato in tutte le sue forme e applicazioni

TITOLO I ART. 2: ogni persona ha il diritto di svolgere un lavoro

TITOLO I ART. 3: ogni persona ha diritto ad un lavoro decente e dignitoso

TITOLO I ART. 4: condizioni contrattuali chiare e trasparenti

TITOLO I ART. 5: il lavoro deve essere compensato in modo equo, in proporzione alla quantità e qualità

TITOLO I ART. 6: i lavoratori hanno il diritto di manifestare il proprio pensiero

TITOLO I ART. 7: condizioni ambientali e lavorative sicure

TITOLO I ART. 8: diritto al riposo

TITOLO I ART. 9: conciliare vita familiare e professionale

TITOLO I ART. 10: pari opportunità tra donna e uomo

TITOLO I ART. 11: nessuna discriminazione sul lavoro

TITOLO I ART. 12: niente controlli a distanza

TITOLO I ART. 13: niente trattamento dei dati

TITOLO I ART. 14: informazioni tempestive e appropriate

TITOLO I ART. 15: soluzioni ragionevoli in caso di malattia

TITOLO I ART. 16: ART. 16: diritto di ripensamento per motivi familiari e di salute

TITOLO I ART. 17: diritto a formazione e conoscenza

TITOLO I ART. 18: tutela delle invenzioni e delle opere del lavoratore

TITOLO I ART. 19: tutela in caso di mancato rinnovo

TITOLO I ART. 20: sostegno in caso di disoccupazione

TITOLO I ART. 21: diritto al trattamento pensionistico

TITOLO I ART. 22: tutela processuale del lavoratore

TITOLO I ART. 23: libertà di organizzazione sindacale

TITOLO I ART. 24: minacce e sfruttamento punibili con in carcere

TITOLO I ART. 25: stesse tutele anche sotto i sei mesi

TITOLO I ART. 26: sempre le condizioni più vantaggiose

 
 
TITOLO II
 
PARTE I

TITOLO II ART. 27: efficacia dei contratti collettivi

TITOLO II ART. 28: registrare le associazioni sindacali dei lavoratori

TITOLO II ART. 30: raccolta dei dati sui contributi versati dai lavoratori alle associazioni sindacali

TITOLO II ART. 31: elezione delle rappresentanze sindacali

TITOLO II ART. 32: comunicazione dei dati sulle consultazioni RUS

TITOLO II ART. 33: definizione della rappresentatività sindacale

TITOLO II ART. 34: verifica della rappresentatività sindacale

TITOLO II ART. 35: registrazione della rappresentatività sindacale

TITOLO II ART. 36: obbligo di contrattazione dei datori di lavoro

TITOLO II ART. 37: votazioni per l’approvazione dei contratti

TITOLO II ART. 38: rapporto tra contratti collettivi e disposizioni di legge

 
PARTE II

TITOLO II ART. 39: consultazione dei rappresentanti dei lavoratori

TITOLO II ART. 40: partecipazione dei lavoratori alla gestione dell’impresa

 
 
TITOLO III
 
 
PARTE I

TITOLO III ART. 41: contratto indeterminato e di prova

TITOLO III ART. 42: contratto autonomo e di collaborazione continuativa

 
PARTE II

TITOLO III ART. 43: contratto di apprendistato

TITOLO III ART. 44: disciplina generale del contratto di apprendistato

TITOLO III ART. 45: apprendistato per i giovani fino ai 25 anni

TITOLO III ART. 46: apprendistato professionalizzante

TITOLO III ART. 47: apprendistato di alta formazione e ricerca

TITOLO III ART. 48: certificazione dell’apprendistato

TITOLO III ART. 49: sanzioni per il contratto di apprendistato

TITOLO III ART. 50: termini del contratto a tempo determinato

TITOLO III ART. 51: durata massima del contratto a tempo determinato

TITOLO III ART. 52: proroghe e rinnovi

TITOLO III ART. 53: maggiorazione di retribuzione se il lavoro prosegue dopo il termine

TITOLO III ART. 54: norme più flessibili per le start up

TITOLO III ART. 55: precedenza nell’assumere chi ha avuto più di 6 mesi di contratto determinato

TITOLO III ART. 56: trasformazione da tempo determinato a indeterminato

TITOLO III ART. 57: stessi diritti tra determinato a indeterminato

TITOLO III ART. 58: diritto alla formazione anche con il tempo determinato

TITOLO III ART. 59: tempo determinato, computo e comunicazione del datore di lavoro

TITOLO III ART. 60: esclusioni e discipline specifiche

TITOLO III ART. 61: somministrazione di lavoro subordinato

TITOLO III ART. 62: quando è vietato contratto di somministrazione di lavoro subordinato

TITOLO III ART. 63: la forma del contratto di somministrazione

TITOLO III ART. 64: disciplina dei rapporti di lavoro

TITOLO III ART. 65: tutela del lavoratore a contratto somministrato

TITOLO III ART. 66: diritti e garanzie del contratto somministrato

TITOLO III ART. 67: norme previdenziali del contratto di somministrazione

TITOLO III ART. 68: irregolarità della somministrazione

TITOLO III ART. 69: sanzioni per la violazione del contratto di somministrazione

TITOLO III ART. 70: niente somministrazione per il lavoro pubblico

TITOLO III ART. 71: definizione di lavoro a tempo parziale

TITOLO III ART. 72: forma e contenuti del tempo parziale

TITOLO III ART. 73: straordinario e clausole elastiche di orario

TITOLO III ART. 74: trattamento del lavoratore a tempo parziale

TITOLO III ART. 75: trasformazione del rapporto di lavoro, diritti e condizioni

TITOLO III ART. 76: computo dei dipendenti, tempo parziale computato in proporzione all’orario svolto

TITOLO III ART. 77: sanzioni per il mancato rispetto del tempo parziale

TITOLO III ART. 78: disciplina previdenziale del tempo parziale

TITOLO III ART. 79: tempo parziale nelle amministrazioni pubbliche

TITOLO III ART. 80: definizione di lavoro subordinato occasionale

TITOLO III ART. 81: disciplina del lavoro subordinato occasionale

 
PARTE III

TITOLO III ART. 82: durata massima della giornata lavorativa

TITOLO III ART. 83: modifica dell’articolo 18

TITOLO III ART. 84: modifica dell’articolo 7 sui licenziamenti

Back to Top


http://www.cgil.it
http://www.cgilpiemonte.it
© CGIL VERCELLI VALSESIA - CF: 80007560024